Categorie
 
Produttori
 
Pagina Facebook
 
Visitatori
 29 Oggi
 964 Questa settimana
 2.039 Questo mese
 2.039 Quest'anno
 2.039 Totali
2 Online
 
Carrello
  
 
Login
Indirizzo E-Mail:

Password:


 
Vetrina Prodotti
Ejuice Depo Aroma APPLE 15ml
ED AR APPLE 15
9,90€
 
Links Utili
 

Guida alla Sigaretta Elettronica

COS' E' LA SIGARETTA ELETTRONICA?
La sigaretta elettronica (o e-cig), è un dispositivo elettronico che simula i tradizionali prodotti per il fumo, quali le sigarette, i sigari e le pipe.
Lo strumento è generalmente formato da tre pezzi:
1. La batteria ricaricabile.
2. Atomizzatore (il corpo riscaldante che permette la vaporizzazione).
3. La cartuccia (filtro) che contiene il liquido a base di glicole propilenico, glicerina, aromi e nicotina (in quantità variabile o anche assente).
La sigaretta elettronica quindi, consente di inalare vapore di una soluzione di glicole propilenico, glicerolo, aromi e nicotina (in quantità variabile o anche assente).
Il vapore inalato consente di provare un sapore e una sensazione del tutto simile a quella provata inalando il fumo di tabacco di una tradizionale sigaretta. Non essendovi combustione, però, non v'è alcun rischio cancerogeno legato a tale processo.
Anche l'estetica delle sigarette elettroniche è, di norma, del tutto simile al prodotto tradizionale.

COME FUNZIONA LA SIGARETTA ELETTRONICA?
Nelle sigarette elettroniche con batteria ad attivazione automatica, quando l'utilizzatore inala attraverso il filtro, il flusso d'aria viene individuato da un sensore che attiva un vaporizzatore (atomizzatore), che agisce sulla soluzione liquida contenuta in una cartuccia presente nel filtro.
Nelle sigarette elettroniche con batteria ad attivazione manuale, l'utilizzatore, azionando un tasto di attivazione, attiva il vaporizzatore (atomizzatore), che agisce sulla soluzione liquida contenuta in una cartuccia presente nel filtro.
Il vapore viene inalato dall'utilizzatore.
Un eventuale led di colore rosso scuro posto all'altra estremità del dispositivo, si accende durante l'inalazione simulando il colore rosso della combustione di una tradizionale sigaretta.

COME SI FUMA LA SIGARETTA ELETTRONICA?
Il modo di fumare la sigaretta elettronica è molto diverso dal modo di fumare una sigaretta tradizionale.
Questa premessa è molto importante, perchè conoscendone le differenze, si possono evitare i comuni errori che normalmente si fanno quando si passa dalla sigaretta vera alla sigaretta elettronica.
Per evitare gli spiacevoli inconvenienti (come le bevute di liquido, tiri poco appaganti, etc), e gustare appieno, fin da subito, il piacere del vaping occorre seguire alcune semplici regole:

Rodaggio
Quando acquistate per la prima volta una sigaretta elettronica, vi troverete un atomizzatore nuovo, impregnato di un liquido di protezione (primer) immesso dalla fabbrica per evitare fortuite bruciature al primo utilizzo.
Il liquido inserito è generalmente sempre insapore, insipido e poco performante.
I primi utilizzi, saranno sempre poco appaganti, quindi inizierà il periodo di rodaggio che finirà quando l'atomizzatore si impregnerà completamente del liquido della cartuccia.
Il periodo di rodaggio puo durare da 1 a 3 ore.
Per velocizzare questo periodo di rodaggio, potete effettuare una veloce pulizia dell'atomizzatore soffiandoci dentro con la bocca dalla parte in cui inserireste la cartuccia, fino a quando, tenendo un fazzoletto di carta dall'altra parte, vedrete che il fazzoletto non si bagna più, e l'atom è più asciutto possibile.

Tecnica di tiro
Il modo di tirare la sigaretta elettronica, come accennato precedentemente, è completamente diverso.
Mentre nella sigaretta tradizionale si effettuano tiri secchi e decisi, la sigaretta elettronica si tira lentamente e dolcemente, in maniera costante, per la durata di 3 o 4 secondi.
Un tiro secco e deciso con la sigaretta elettronica comporta sicuramente poco vapore e in più la possibilità di farsi una spiacevole "bevuta" del liquido contenuto nella cartuccia.
In questo caso consigliamo sempre di andarsi a sciacquare la bocca immediatamente.

Il blocco della batteria
La maggior parte delle sigarette elettroniche dispongono di un sistema di protezione che blocca la batteria quando il tiro dura piu di un tot di secondi.
Questo serve a proteggere l'atomizzatore da eventuali surriscaldamenti e bruciature, il tempo massimo di tiraggio varia, a seconda dei modelli da 5 a 15 secondi.

DA COSA E' COMPOSTO IL LIQUIDO CONTENUTO NELLE CARTUCCE?
La base del liquido contenuto nelle sigarette elettroniche è generalmente composto da: glicole propilenico e/o glicerina (utilizzati anche in campo alimentare come additivi), aroma, acqua e, se richiesta, nicotina.
Glicole propilenico e glicerina sono le sostanze che permettono la reale vaporizzazione del liquido a basse temperature.
La presenza dell'aroma nel liquido varia dall'1 al 3 %.
La presenza di nicotina varia da 0 % a 3 % .

COME RICARICARE LE CARTUCCE TANK
I liquidi in vendita sul nostro sito possono essere utilizzati per ricaricare cartucce di qualsiasi marca e dimensione.
Per ricaricare la cartuccia vuota: togliere il tappino sul lato superiore; riempire quasi completamente la cartuccia con il liquido (circa 30 gocce); rimettere il tappino sulla cartuccia; inserire la cartuccia nell'atomizzatore fino in fondo (se la cartuccia è nuova un "click" indicherà che il tappino chiuso è stato forato); ruotare la cartuccia 2 volte di 360° per permettere una perfetta aderenza. Adesso la vostra sigaretta elettronica è pronta all'uso.

COMPARAZIONE TRA SIGARETTA ELETTRONICA E SIGARETTE TRADIZIONALI
Sebbene le sigarette elettroniche non sono commercializzate come terapie sostitutive per la riduzione dalla dipendenza da nicotina, molti utilizzatori si pongono la giusta domanda: ovvero, a quante sigarette tradizionali corrisponde una sigaretta elettronica? Di norma il contenuto di nicotina nelle sigarette tradizionali, dopo la combustione (ovvero la quantità che viene inalata mediamente da un fumatore) varia da 0,5 mg a 2 mg per sigaretta. Valore che è determinato dalla miscela dei tabacchi, lavorazione e provenienza geografica. Pertanto per ragioni pratiche, avvalorate dall'analisi statistica, si puo' affermare che in media una sigaretta fumata dispensa 1 mg di nicotina. Da ciò si evince che un fumatore di 20 sigarette, assumerà circa 15-20 mg di nicotina al giorno considerando che parte della nicotina del tabacco viene bruciata e quindi non assimilata. Le cartucce delle sigarette elettroniche, possono avere capacità differenti, e l'accortezza e la viscosità del liquido usato possono variarne il contenuto, tuttavia in genere una cartuccia tank ben riempita contiene un ml di liquido. Quindi, se la cartuccia è stata caricata con liquido a 24 mg, il suo completo utilizzo nell'arco della giornata corrisponde circa a 24-25 sigarette. Ovviamente se il liquido utilizzato è a 12 mg, si ha nello stesso periodo di consumo l'equivalente di 12-13 sigarette. Se il liquido è a 6 mg, corrisponde a 6-7 sigarette e così via. Questi valori sono indicativi per una cartuccia; l'utilizzo di più cartucce aumenterà proporzionalmente l'assunzione di nicotina. Conviene inoltre considerare che il vapore di una sigaretta elettronica, è meno pieno del fumo da combustione di una sigaretta, pertanto, specialmente all'inizio, alcuni utilizzatori tenderanno a "svapare" più della norma, pertanto, si raccomanda di utilizzare gradazioni basse di nicotina.

PULIZIA PERIODICA DELL'ATOMIZZATORE TANK
Se l'atomizzatore ha un cattivo sapore o non performa bene, seguite la seguente procedura: mettete l'atom sotto acqua corrente calda per 2 minuti, poi soffiateci dentro con la bocca dalla parte in cui inserireste la cartuccia, fino a quando, tenendo un fazzoletto di carta dall'altra parte, vedrete che il fazzoletto non si bagna più, e l'atom è più asciutto possibile.
Poi inserite l'atomizzatore nella batteria, tenete premuto il pulsante di attivazione per 5 secondi, mentre soffiate più forte che potete con la bocca dentro l'atomizzatore (senza la cartuccia), per raffreddarlo. Poi aspettate 2-3 secondi, ripetete questa procedura per 3-5 volte.
Dopodiché mettete 2-3 gocce di liquido nell'atomizzatore (precisamente sul foro dalla parte dove si avvita alla batteria), premete il pulsante di accensione per 1-2 secondi e aspettate un minuto.
Inserite la cartuccia e svapate.
Questo dovrebbe togliere il cattivo sapore.

Buone svapate a tutti!!!